Barzellette

( Storielle divertenti )

 

Di seguito troverete delle storielle divertenti,

alcune sono prese dalla rete,

altre sono state raccontate da amici e parenti,

spero vi piacciano.

 

Il barbiere

Un ragazzo si affaccia dalla porta del negozio di un parrucchiere,

e chiede: " Quanto tempo devo aspettare per un taglio di capelli ? ".

Il parrucchiere dà uno sguardo alla sala e risponde: " Circa due ore ".

Il ragazzo se ne va.

Qualche giorno più tardi, lo stesso ragazzo si affaccia dalla porta,

e domanda: "Quanto tempo devo aspettare per tagliarmi i capelli ? ".

Il parrucchiere guarda quanti clienti stanno aspettando e risponde: " Non meno di due ore " .

Il ragazzo se ne va.

La settimana seguente, lo stesso ragazzo dalla porta del negozio

chiede: " Mi potete dire quanto devo aspettare ? "

Il parrucchiere risponde: " Un'ora e mezzo ". Il ragazzo se ne va.

Il parrucchiere si rivolge ad un amico presente nel negozio e gli dice: " Giorgio, segui quel ragazzo di prima e vedi dove va " .

Dieci minuti dopo Giorgio fa ritorno al negozio e trattiene a mala pena una risata.

" Allora ? " gli domanda il parrucchiere " L'hai seguito? Dove è andato uscendo da qui?"

E Giorgio: " A casa tua! "

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Il droghiere

Un droghiere assume un nuovo aiutante.

Il primo giorno di lavoro gli dice autorevole: " Devi sapere, che io ho un sistema per cui se un cliente mi chiede una cosa sola,

io riesco a vendergliene due. Ora te lo insegnerò ".

Entra in negozio una signora, e chiede: "Buongiorno, vorrei una bomboletta di PRONTO",

il droghiere va nel retrobottega e torna con una bomboletta di PRONTO e una di VETRIL.

" Mi scusi, io volevo solo la bomboletta di PRONTO....." ribatte la signora,

 " Vede signora, una volta puliti i mobili, con i vetri sporchi, non si vedrà il lavoro fatto..."

 " Bravo, ha ragione, lo compro." " Vedi " dice il droghiere al commesso  " cosi si fa ".

Entra una seconda signora: " Buongiorno, vorrei una bottiglia di VETRIL...."

Il droghiere va nel retrobottega e torna con il VETRIL e il PRONTO. " Scusi, io le avevo chiesto solamente il VETRIL..."

" Cara signora, se lei pulisce i vetri si noteranno tutte le ditate sui mobili ! " " Ha ragione, compro tutto ! "

 " La prossima cliente tocca a te.... "

Entra una terza signora: " Buongiorno, vorrei una scatola di TAMPAX."

Il commesso va nel retrobottega e torna con i TAMPAX, il PRONTO ed il VETRIL.

" Deve esserci un errore, io le ho chiesto solo..."

" Lo so " la interrompe il commesso " ma visto che questa settimana non si scopa, la vogliamo dare una pulitina alla casa???"

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 


Bush e le domande

George Bush si reca in una scuola elementare per una visita,

la maestra, dice ai bambini che sono in classe, che possono fare qualsiasi domanda al presidente;

allora si alza il piccolo Bob e dice: " signor Presidente, io avrei 3 domande per lei,
1) Perché ha deciso di fare la guerra contro l`Iraq senza il consenso dell`ONU?
2) Perché ha voluto fare tanto male al popolo iracheno?
3) Perché al primo mandato e stato eletto senza la maggioranza dei voti? ".

 Bush non fa in tempo a rispondere perché suona la campanella della ricreazione,

 e tutti i bambini corrono via contenti.

Al termine della ricreazione, la maestra dice che i bambini possono fare tutte le domande che vogliono a Bush;

allora la piccola Sally si alza e dice: " Signor presidente, io avrei 5 domande per lei:
1)Perché ha deciso di fare la guerra contro l`Iraq senza il consenso dell`ONU?
2)Perché ha voluto fare tanto male al popolo iracheno?
3)Perché al primo mandato e stato eletto senza la maggioranza dei voti?
4)Perché la ricreazione e iniziata 20 min prima?
5) Dov` è il piccolo Bob? "
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Il cellulare

Un gruppo di uomini e` nello spogliatoio di un club di golf.

Un cellulare su una panca squilla, e uno dei membri del club risponde attivando il vivavoce. Tutti gli altri si fermano ad ascoltare.

LUI: "Pronto?"

LEI: "Tesoro, sono io. Sei al club?"

LUI: "Si."

LEI: "Sono al centro commerciale e ho trovato una giacca di pelle carinissima a soli 1000 euro. Sei d`accordo se la prendo?"

LUI: "Certo, comprala se proprio ti piace tanto."

LEI: "Sono passata prima all`autosalone della Mercedes e il gestore mi ha mostrato la collezione del 2010. C`e` un modello che mi piace veramente..."

LUI: "Quanto?"

LEI: "90.000 euro."

LUI: "OK, ma per quel prezzo voglio anche tutti gli optional."

LEI: "Fantastico! Ah, e ancora una cosa.....la casa che volevo l`anno scorso e` di nuovo in vendita. Chiedono 950.000 euro."

LUI: "Va bene, fai un`offerta di 900.000. Probabilmente accetteranno. Altrimenti gli daremo gli altri 50.000, per quel prezzo mi pare un bell`affare."

LEI: "OK. Ci vediamo più tardi! Ti amo da impazzire!!"

LUI: "Ciao, anch`io ti amo tanto."

L`uomo riattacca.

Gli altri lo fissano increduli, senza parole.

A questo punto lui sorride e chiede: "Qualcuno sa di chi e` questo cellulare?"
 

 

Home